Testimonianza Angela - Giocatori Anonimi Italia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Testimonianza Angela

 

Giocare per essere infelici smettere di giocare per essere sereni

Ero infelice quando giocavo
vincevo o perdevo non mi fermavo.
Quando vincevo di più volevo
ed al massimo la puntata alzavo,
e con pochi colpi ben dati
i soldi  vinti presto liquidati.
Se io perdevo rifarmi volevo
via al bancomat ennesimo prelievo
Si  c’era una sintonia perfetta
tra me (cretina) e la macchinetta.
Niente e nessuno più ascoltavo
quando imperterrita io giocavo
a chi mi faceva notare l’errore
dicevo convinta e senza pudore
“io  ho un vizio e; senza orgoglio,
lo controllo smetto se voglio.
Ma, ahime, il voglio non arrivava mai
e , per me , ecco cominciano i guai.
Ormai l’orlo del baratro era sempre più vicino
Ma ecco un miracolo incontro G:A sul mio cammino
Dai,G.A ho scoperto che la smania di gioco mia
Era una forte compulsiva al gioco malattia
E con le riunioni che continuo a frequentare
Io la posso benissimo controllare
Io dovevo solo a me stessa promettere
Io davvero a giocare voglio smettere
Si io adesso vivo le mie 24 ore
E con tutto quello che è G.A nel cuore
È già   da ormai  17  mesi
sto ripagando quelli che ho offesi
Non giocando più riesco dare più serenità.
e questo lo devo a tutto ciò che è G.A
oggi so  solo questa sigla mi fa trovare ,
la grande forza per non più  giocare.
Con la lettura dei 12 passi.
potrò spostare tutti quei massi
che trovo in questa irta salita
che in cima ha la scritta”VITA”
Si vita vera che per me è  sempre più intensa
Grazie ai G.A la mia gioia è immensa.
le lacrime amare   che     avevo  in viso
hanno lasciato posto al sorriso
le difficoltà posso affrontare
si grazie ai G.A le posso sopportare
ho  la preghiera della Serenità
che mi dice la bella realtà
Signore aiutami ad accettare
tutte le cose che non posso cambiare
dammi il coraggio di poter, nel mio percorso
cambiare tutte  le cose che posso
e concedimi sempre la saggezza
di notare sempre la differenza.
E infine anche la speranza di  poter portare
conforto a chi ancora continua a giocare.
Spero che come me presto noterà
la bella luce di amicizia e  serenità
che brilla ovunque c’è un gruppo G.A

Angela, giocatrice compulsiva ( segretaria del gruppo di Candelo (Biella)
Biella il 5-2  2012

Torna ai contenuti | Torna al menu